Le fasi del progetto AMITIE: il Context Report – Intervista a Gustavo Gozzi

Inauguriamo con questo articolo una nuova sessione del blog nella quale vi racconteremo le fasi del progetto AMITIE che hanno preceduto la presentazione ufficiale della Campagna il 20 ottobre 2012 tramite le testimonianze dei vari attori che ne hanno preso parte.

Nelle prime fasi del progetto un ruolo fondamentale è stato svolto dall’Università di Bologna. Abbiamo intervistato il Professor Gustavo Gozzi,  Direttore del Master Diritti Umani e Intervento Umanitario, che ci ha parlato della prima fase del progetto AMITIE: il Context Report.

La ricerca è stata svolta in due momenti distinti:

  • In una prima fase è stata sviluppata tutta la parte relativa al concetto di co-sviluppo, di cui sono state analizzate tutte le implicazioni. Il Professor Gozzi ha posto l’accento sull’approccio ai temi del co-sviluppo in chiave di diritti umani, intrododucendo e valorizzando il concetto di sviluppo umano: la valorizzazione delle capacità dei soggetti come premessa dello sviluppo economico. Questa parte della ricerca “ha messo in discussione il concetto di crescita economica, ha evidenziato la necessità dell’integrazione e ha valorizzato l’importanza del multiculturalismo, mostrando i ritardi del dibattito europe e le resistenze dei vari paesi ad accettare queste idee.
  • Nella seconda parte l’analisi è stata diretta verso la comparazione dei vari modelli di integrazione e dei rapporti tra il migrante e il paese d’origine, per capire se questo rapporto era facilitato, era ostacolato o era sostento. Questo ha fatto emergere che alcune realtà sono molto avanzate (Spagna) sui temi del co-sviluppo e altre hanno ancora dei ritardi.

Questa fase ha fornito le basi per la realizzazione del Corso di Alta Formazione (trovate qui il Booklet) destinato ai funzionari pubblici dei paesi coinvolti nel progetto.

 ”A seguito di queste fasi sono emerse proposte per il Comune di Bologna che non erano previste dal progetto e che state positivamente recepite dalle municipalità”, che riguardano la necessità di estendere il Corso di Alta Formazione per venire incontro ad una carenza generalizzata nell’affrontare i temi della migrazione.

Leave a Reply

*
Warning: imagepng(): Unable to open '/srv/www/fornitori/interni/amitie-community/wp-content/themes/modernize/include/plugin/really-simple-captcha/tmp/214761861.png' for writing: Permission denied in /srv/www/fornitori/interni/amitie-community/wp-content/themes/modernize/include/plugin/really-simple-captcha/really-simple-captcha.php on line 121 Warning: fopen(/srv/www/fornitori/interni/amitie-community/wp-content/themes/modernize/include/plugin/really-simple-captcha/tmp/214761861.php): failed to open stream: Permission denied in /srv/www/fornitori/interni/amitie-community/wp-content/themes/modernize/include/plugin/really-simple-captcha/really-simple-captcha.php on line 130

captcha *